Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


15:00-00:00 da Lunedì al Sabato
09:30-00:00 Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Agosto 2021 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 99 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Mercoledì 14 Luglio 2021 14:09
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



Il Circolo Culturale "I Navigli"
Il Circolo - Informazioni
Scritto da Fiorenza Viani   
Sabato 31 Dicembre 2011 16:51

Dal gennaio 2011 Accademia Scacchi Milano è associata al Circolo Culturale «I Navigli» in via De Amicis 17 a Milano. Ma noi scacchisti ne conosciamo l’origine? Proviamo ad approfondire la conoscenza dei personaggi che la animano e che ne rendono possibile la vita e l’opera, a cominciare dal Segretario del Circolo Culturale «I Navigli», il Sig. Giuseppe Zaccheria che fu la prima persona ad accogliere ufficialmente Accademia Scacchi Milano e a presentarla all’assemblea dei Soci che ne votò l’annessione.

Giuseppe ci narra la storia dei Circoli di via De Amicis: un vero e proprio pezzo di storia milanese che sa di aggregazione, di arte e di cultura. Tutto inizia con il Circolo «De Amicis», fondato dall’Onorevole Aldo Aniasi. Nel 1998 il Circolo è in difficoltà per diverse ragioni: emorragia di soci, debiti con il Comune di Milano e difficoltà di gestione a causa dell’avanzata età di Aniasi. L’anno successivo (1999) Giuseppe Zaccheria fonda, insieme a tanti amici (almeno trenta), il Circolo Culturale «I Navigli», associandolo al «De Amicis». Nell’animo c’era l’obiettivo di creare in futuro una Associazione di Circoli riuniti per mantenere viva a Milano la tradizione dell’aggregazione. Fedeli a questo spirito, i soci inaugurano l’attività con conferenze e dibattiti sociali, affrontando anche il problema – scomodo, spinoso e volutamente negletto – dei problemi, personali e sociali, conseguenti ai molti, troppi casi di applicazione di giustizia sommaria negli anni di Tangentopoli. Ma il Circolo vuole vivere offrendo soprattutto un contributo propositivo alla vita sociale e culturale di Milano: nel 2001 si lascia alle spalle il mai risolto “problema Tangentopoli” e, rivolgendosi al futuro, sviluppa la propria finalità al settore sociale, al tempo libero, alla cultura ed allo sport. Nasce il «Premio Gianni Brera», manifestazione di grande prestigio e visibilità che riempie di legittimo orgoglio il Segretario. Nasce per diffondere e tenere in vita il ricordo del grande giornalista e per esaltare i valori dello sport. Protagonisti assoluti dello sport italiano ne sono stati insigniti: nel 2001, Luca Cordero di Montezemolo; nel 2002, Paolo Maldini; nel 2003, Luigi del Neri; nel 2004, Damiano Cunego; nel 2005, Fabio Capello; nel 2006, Marcello Lippi; nel 2007, ex-equo F.C. Internazionale e Milan A.C.; nel 2008, Valentina Vezzali; nel 2009, la Squadra Femminile di Pallavolo; nel 2010, la F.C. Internazionale. Il Circolo promuove molte altre interessanti iniziative culturali fra cui Giuseppe ricorda numerose mostre benefiche, incontri a tema, dibattiti, presentazioni di libri, il concorso Nazionale di poesia e pittura Alda Merini e Guido Bertuzzi, due grandi artisti dei Navigli recentemente scomparsi, mostre di pittura (l’ultima è dedicata all’impressionismo contemporaneo russo).

Nel 2002 il Circolo inizia a programmare l’allargamento dei soci, mirato in particolare all’aggregazione di altre realtà associative. Purtroppo molti antichi e gloriosi Circoli in quel periodo cessavano la loro vita. Il Circolo si impegna a creare un punto di incontro e di aggregazione per quanti ancora hanno il piacere di trovarsi per trascorrere qualche ora in compagnia e per partecipare alle iniziative proposte.  Si inizia con: «50&Più Fenacom» a cui seguono «Associazione Milano Bridge», «Bridge Institute 2000» (una prestigiosa scuola di bridge), «Famiglia Artistica Milanese», «Associazione Artisti e Patriottica» e «Accademia Scacchi Milano».

E siamo ai giorni nostri con programmi da sviluppare per esigenze sempre nuove e con obbiettivi sempre diversi, legati alle evoluzioni sociali ed internazionali di cui il Circolo Culturale I Navigli è – fin dalla nascita – sensibile ed attento testimone.