Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


15:00-00:00 da Lunedì al Sabato
09:30-00:00 Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Gennaio 2021 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
      1
  7  8
11121315
18192022
25262729

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 81 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Martedì 26 Gennaio 2021 15:58
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



La regina degli scacchi (The Queen's Gambit) : le partite - parte II
Cultura - Cinema
Scritto da Roberto Montaruli   
Martedì 08 Dicembre 2020 15:57

La regina degli scacchi La seguente partita è secondo me quella che meglio si incastra nella sceneggiatura della serie televisiva. Per la prima volta assisto ad una partita di scacchi in un film, in cui la situazione di gioco è perfettamente coerente con la situazione della trama e dei dialoghi.

Andiamo dunque a scoprire questi dettagli che noi scacchisti possiamo ben apprezzare.

 
La regina degli scacchi (The Queen's Gambit)
Cultura - Cinema
Scritto da Roberto Montaruli   
Giovedì 12 Novembre 2020 16:49

La regina degli scacchi Segnaliamo, per chi ancora non lo sapesse, l'interessante mini serie televisiva, in sette puntate, su Netflix, tratta dall'omonimo romanzo di Walter Tevis del 1983, che vede l'attrice Anya Taylor-Joy nei panni della protagonista Elizabeth Harmon.

Racconta la storia di una bambina che impara a giocare a scacchi dall'anziano custode dell'orfanotrofio in cui si trova. E in seguito parteciperà a tornei di scacchi.

 
Nicolas Nassa imbattuto nella Simultanea
Cultura - Cinema
Scritto da Fiorenza Viani   
Martedì 26 Novembre 2019 15:22

Qualcosa di MeravigliosoFahim piccoli giocatori cresconoGiungono notizie da Roma di un evento ben congegnato e pienamente riuscito. Come dubitarne? Tutte le parti coinvolte hanno certamente dato il massimo. Nell'immagine inviata da Alberto Viotti, responsabile di Accademia alla Cultura, si vede Carla Mircoli sorridere accanto al suo giovane ed agguerrito allievo, Nicolas Nassa, mentre Ezio Montalbini pare impartire le ultime istruzioni sotto lo sguardo vigile di Marco Cino. Siamo nella fase che precede l'avvio della simultanea. Nella bella immagine inviata dall'amico Lucio Ragonese, invece, si vedono immortalati insieme a Carla e a Marcorè i giovani e giovanissimi allievi dei Circoli di Roma che hanno animato la serata. Questo doveva essere: una festa degli scacchi e dei giovanissimi! Ma come è andata? I curiosi e gli interessati possono collegarsi all'URL: https://video.corriere.it/nicolas-7-anni-campione-scacchi-sfida-neri-marcore-altri-5-adulti/9b9375a2-1030-11ea-8237-5100dbaddf11 e verranno catapultati nel sito di video.corriere.it con info e filmato. Anticipiamo che Nicolas esce imbattuto, avendo realizzato tre vittorie e quattro patte. L'amico Marco Cino ci indica altri siti con recensioni dell'evento (in allegato).

 
Non perdetevi il Video di Campodolcino!
Cultura - Cinema
Scritto da Fiorenza Viani   
Mercoledì 05 Settembre 2012 15:10

locandinaAccademia ha la fortuna di poter annoverare fra i suoi soci persone di grande ricchezza e varietà, in termini di inclinazioni personali e di competenze professionali. Solo per restare nell'ambito della creatività, abbiamo pittori, scultori di Ikebana, scrittori ed artisti di vario genere. Andrea Paganini è un professionista della comunicazione sociale e sa realizzare dei gioiellini che ci onorano e che ci dilettano. Andate a vedere il video del Torneo di Campodolcino (http://www.youtube.com/watch?v=AmRMSiRcbik): ci ha messo tutto l’amore (è la sua creatura) e tutta la professionalità possibili.

 
La regina degli scacchi (The Queen's Gambit) : le partite - parte I
Cultura - Cinema
Scritto da Roberto Montaruli   
Domenica 29 Novembre 2020 11:56

La regina degli scacchi Riportiamo alcune delle partite che sono state giocate nella serie televisiva, e che abbiamo riconosciuto o ricostruito, sulla base delle inquadrature e delle sequenze giocate. Ricordiamo che questo aspetto è stato curato tecnicamente da Kasparov e Pandolfini, che avranno sicuramente avuto anche libera scelta tra l'immensità del materiale presente negli archivi scacchistici. A mio parere hanno fatto un ottimo lavoro che merita di essere esaminato per venire apprezzato da noi scacchisti.

 
Qualcosa di Meraviglioso da Oggi al Cinema
Cultura - Cinema
Scritto da Fiorenza Viani   
Giovedì 05 Dicembre 2019 12:12

DepardieuLa vicenda di Fahim che ha coinvolto in anteprima gli amici di Frascati Scacchi, organizzatori ed animatori dell’evento pubblicitario in Roma e noi di Accademia che – grazie a BIM Distribution ed Echo Group – abbiamo potuto usufruire di una premiére al Cinema Anteo in Milano, esce oggi, giovedì 5 dicembre, nelle sale cinematografiche. Invitiamo tutti ad andare a vedere questa storia, a tratti drammatica, a tratti divertente, a tratti commovente in cui l’aspetto tecnico degli scacchi è sempre verosimile e rigoroso. Stefania Collalto di Echo Group ci indica il link al trailer: https://www.youtube.com/watch?v=-D-lrKAAwVI. Non vi deluderà.

 
Qualcosa di Meraviglioso
Cultura - Cinema
Scritto da Fiorenza Viani   
Giovedì 14 Novembre 2019 11:18

Fahim la volta buona bisChi di noi ricorda il torneo "Gens Una Sumus" proposto da Accademia Scacchi Milano nell'ormai lontano 9 giugno 2013 in cui i nostri allievi di cittadinanza italiana giocarono insieme a tutti i nostri allievi non italiani per esprimere loro la propria solidarietà? A quel tempo, le regole federali erano discriminanti nei confronti dei giovani stranieri (o, per chi vedeva la questione dall'altro punto di vista, "protettive per i giocatori italiani junior") che potevano partecipare al Campionato Italiano a Squadre ma erano esclusi dalla partecipazione al Campionato Italiano Giovanile Individuale. Allora noi avevamo Pari, Gem, Prabhav, Veemal, Miguelangel, Ezra e altri bimbi e bimbe che a stento parlavano la nostra lingua e che, spesso, avevano bisogno di due cuscini sotto il sederino per arrivare ai pezzi sulle scacchiere. Ma tutti frequentavano scuole italiane, crescevano insieme ai nostri figli, giocavano, studiavano e si allenavano con loro, eppure non erano considerati ammissibili a vivere l'avventura più emozionante e più coinvolgente del movimento scacchistico giovanile nazionale. Era considerato ingiusto che partecipassero al Campionato ITALIANO col "rischio" di potersi laureare Campioni, SENZA ESSERE ITALIANI. Accademia si ribellò, perchè noi pensiamo che chiunque abbia da imparare da chi è migliore - italiano o straniero che sia - debba far tesoro dell'opportunità concessa e fummo felici di avere dato il nostro piccolissimo contributo a sensibilizzare la Federazione che rispose prontamente e modificò il regolamento. Questi avvenimenti hanno il dolce sapore di una favola ma sono fatti reali che avvengono ovunque e si ripetono spesso: è la forza dello sport, in tutti i suoi aspetti, che invia messaggi di giustizia, di solidarietà, di correttezza che - spesso sebbene non sempre - travalicano i confini dell'attività sportiva e riescono a penetrare nella politica, nel sociale, nella vita di ogni giorno.

Allegati:
Scarica questo file (Fahim_Lasfida.pdf)Fahim_Lasfida.pdf
 
La Febbre degli Scacchi
Cultura - Cinema
Scritto da Giorgio Chinnici   
Mercoledì 23 Marzo 2011 20:16

capaUn cortometraggio degli albori del cinema, una divertentissima commedia muta sugli scacchi, assolutamente da non perdere!

Shakhmatnaya goryachka, conosciuto anche come Chess Fever ovvero La Febbre degli Scacchi, è stato girato a Mosca nel 1925 da Vsevolod Pudovkin e Nikolai Shpikovsky. Uno degli attori del film è niente di meno che l'allora  Campione del Mondo Capablanca che si trovava a Mosca per il Torneo Internazionale che vi si giocò in quell'anno.

Ecco il film, diviso in due parti, con i sottotitoli in italiano.