Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


15:00-00:00 da Lunedì al Sabato
09:30-00:00 Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Dicembre 2022 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
     1  2
  5  6  7  8  9
12131516
19202122232425
2728293031 

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 72 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Martedì 06 Dicembre 2022 16:52

Gli ultimi articoli

  1. Torneo TUSAT: Risultati completi
    Martedì 06 Dicembre 2022
  2. Il Fine Settimana di Accademia
    Lunedì 05 Dicembre 2022
  3. Corso promozionale "Mi Avvicino agli Scacchi"
    Lunedì 05 Dicembre 2022
  4. Torneo del Dilettante
    Lunedì 05 Dicembre 2022
  5. Semilampo della Domenica Pomeriggio: Risultati
    Lunedì 05 Dicembre 2022
  6. Accademia è più Social con Twitter
    Giovedì 01 Dicembre 2022
  7. Ragazzi e Ragazze che scalano i Monti
    Giovedì 01 Dicembre 2022
  8. I vincitori del Campionato Sociale 2022
    Giovedì 01 Dicembre 2022
  9. SDM: Allenamento didattico Risultati
    Mercoledì 30 Novembre 2022
  10. Torna il Semilampo della Domenica Pomeriggio
    Martedì 29 Novembre 2022
  11. Il Fine Settimana di Accademia
    Martedì 29 Novembre 2022
  12. Torneo Felice Bosi: Risultati e Classifiche
    Lunedì 28 Novembre 2022
  13. Il Fine Settimana di Accademia
    Mercoledì 23 Novembre 2022
  14. MCCL: Tappa di Dicembre a Cinisello Balsamo
    Martedì 22 Novembre 2022
  15. Ria entra nella 2N
    Martedì 22 Novembre 2022
  16. Leo e Ria a Recco
    Martedì 22 Novembre 2022
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



Mini Champions League (MCL): come e perchè
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Walter Ravagnati   
Venerdì 29 Novembre 2019 13:00

Domenica 1 marzo avremo la quinta tappa del nostro torneo a squadre itinerante.

Erba vincitoriDomenica 2 febbraio ad Erba si è disputata la quarta tappa del circuito giovanile a squadre: vince la squadra ASM-TUSAT1 (Manuel Jamous, Monish Bavishi, Luca Della Piana e Sara Ruiu). Sara è l'unico giocatore ad avere chiuso il torneo a 4/4. La Mini Chess Champions Liga ha fatto tappa ad Erba per l’organizzazione del Circolo Cerianese nella persona dell’amico Claudio Fusi. L’evento non è stato penalizzato dai blocchi del traffico ed ha avuto la più che buona partecipazione di 12 squadre. Vi invito alla partecipazione ai prossimi eventi di questo circuito e, in particolare, al prossimo appuntamento che si terrà domenica 29 febbraio 2020 a Ghedi (BS) a cura del Circolo Scacchistico locale. Il bando-regolamento aggiornato è in allegato.

Dopo la buona riuscita dei primi tre eventi di questa nuova iniziativa a favore dell’attività giovanile dei circoli di Lombardia, fornisco l’aggiornamento di risultati e classifiche dopo la tappa di domenica 12 gennaio 2020 a Cinisello Balsamo (MI) presso il Circolo Scacchistici AUSER Insieme (allegato “Statistiche dopo tre Incontri”). Si invita alla partecipazione per gli eventi di questo circuito ed in particolare per il prossimo appuntamento che si terrà domenica 2 febbraio 2020 ad Erba (CO) a cura del Circolo Scacchistico Cerianese. Il regolamento aggiornato è in allegato. Nell’allegato “Statistiche dopo tre Incontri” trovate, in formato tabelle: (1) il calendario generale aggiornato a tutt’oggi, con l’indicazione delle prossime tappe confermate. Quanto sopra vi ricorda che per le preiscrizioni delle prossime tappe, nonché per tutte le informazioni, di riferimento è questo indirizzo e-mail ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ). La tappa successiva sarà organizzata ad Erba a cura del Circolo Cerianese di Ceriano Laghetto (MB); (2) le classifiche parziali dopo i primi tre appuntamenti del Campionato; (3) la classifica marcatori, ovvero la classifica individuale dopo i primi tre turni. Fino ad ora hanno partecipato 88 giovani scacchisti e, infine, (4) il documento di accoppiamento squadre-giocatori: per i prossimi appuntamenti, i giocatori indicati potranno giocare SOLO nella squadra indicata sullo stesso rigo del nome. Ricordo che l’ordine di scacchiera è vincolante solo all’interno di ogni singolo torneo è può essere modificato nei tornei successivi.

 
Facciamo Regali di Natale intelligenti!
Il Circolo - Convenzioni
Scritto da Fiorenza Viani   
Mercoledì 04 Dicembre 2019 14:46

Romagnoli Giochi della MenteSiamo tutti dell'idea che i giochi sviluppino la mente? Vogliamo riscoprire il sapore e l'atmosfera dei natali "tutti insieme attorno ad un tavolo con un gioco"? Elisabetta Romagnoli, socia ed istruttrice di Accademia, può certamente aiutarvi proponendo un vero e proprio ben di dio: scacchi, backgammon, go, dama, mah-jong e carte di tutti i tipi. Il negozio di Elisabetta è un gioiellino di atmosfera e di eleganza e vale una visita anche solo per curiosare e scambiare due chiacchiere con la squisita proprietaria. Elisabetta, per i Soci di Accademia, pratica interessanti sconti e tiene pronto il suo dolcissimo sorriso.

Romagnoli 1965. Giochi della Mente. Via Andrea Appiani 9. Tel. 0236767225. http://www.romagnolionline.com/oc/

 
Il Sole a Scacchi: Intervista a Francesco Gervasio
Il Circolo - Iniziative
Scritto da Fiorenza Viani   
Lunedì 19 Dicembre 2016 13:21

sole a scacchi«Presidente, quando è iniziata l’attività di Accademia nelle carceri?» «Nel 2008 presso la casa circondariale di Bollate. E’ un carcere all’avanguardia del circondario di Milano che offre ampio spazio all’intervento di operatori sociali che collaborano con i detenuti nella gestione delle attività. Organizza attività teatrali, laboratori di vario genere fra cui una falegnameria, un corso di cucina, scuderie con cavalli. Proponemmo un corso ed un torneo finale che ci fu concesso, anzi, ci fu chiesto di ripetere entrambi ed avemmo un’adesione di quaranta-cinquanta ospiti.» «Chi erano gli istruttori direttamente impegnati nel progetto?» «Io stesso, Elia Mariano ed Andrea Bracci. Ricordo che potemmo organizzare un incontro fra la squadra di Accademia e la squadra del carcere: dieci giocatori per parte. Fu un’esperienza molto significativa.» «Avete operato in altre strutture?» «Nel 2011 fummo chiamati a San Vittore ed offrimmo corsi di scacchi ma la situazione era meno favorevole, stante il sovraffollamento della struttura che poteva metterci a disposizione pochi spazi. Ricordo che operavamo in un locale piuttosto angusto che sarebbe stato poi trasformato in una biblioteca. Ma andò comunque bene: avevamo una ventina di allievi, molto attenti e molto motivati. Lo staff era composto da me, da Fabrizio Bellia e da Elia Mariano. Lavorammo a San Vittore per due anni e riuscimmo a proporre anche due corsi di fine anno.» «So che recentemente avete operato anche ad Opera. Puoi raccontarmi in che modo e con quali prospettive?» «Alla casa circondariale di Opera abbiamo organizzato un torneo in due giornate consecutive. E’ stato il mese scorso e si è potuto operare grazie al contatto con un nostro socio, Diego Imbesi e ci abbiamo lavorato io ed Elia Mariano. La partecipazione è stata buona: ventidue giocatori. Ci auguriamo che non sia stata un’esperienza sporadica perché mi piacerebbe proporre un’attività continuativa anche ad Opera.»

 
Rimettere a posto i pezzi, please!
Il Circolo - Informazioni
Scritto da Mauro Torelli   
Domenica 12 Gennaio 2020 10:43

giocatoridiscacchiNella fatidica data dell'11/11/11 scrissi un pezzo un po' nostalgico, che è tornato d'attualità per lo sfogo di ieri sera del nostro Presidente, stufo di rimettere lui a posto i pezzi. Permettetemi quindi di riproporvelo, con qualche sfrondatura/aggiornamento, a mo' di proposito per l'anno appena iniziato.


Nessuno ha nostalgia di via Laghetto? Non tanto della vecchia sede, dico, con la scala ripida e angusta, l'acqua che gocciolava (o ruscellava) dalle lampade durante i temporali, le imposte cadenti... quanto del clima di fattiva collaborazione che si respirava tra i soci, sempre pronti per esempio a dare una mano a metter via o preparare, quando non sopperiva Angelo (il barista - che, per inciso sta abbastanza bene e che incontro tuttora qualche volta al supermercato).
Il clima, dicevo. Il clima è cambiato. Ce ne siamo accorti tutti. Ma ancora una volta non parlo di alluvioni, siccità, ecc.: oggi per fortuna c'è il sole! Certo alcuni si fanno in quattro: abbiamo un Presidente e una vicePresidente che si fanno... in otto, e molti hanno immutata o accresciuta disponibilità. A me però sembrava (allora) che qualcosa fosse cambiato con l'ambientamento nella nuova sede: una sede bella e prestigiosa, che forse aveva favorito un certo rilassamento... dei costumi, o degli atteggiamenti. E mi sembrava (allora) un po' appannato quel livello di disponibilità ad aiutare, a proporre, a collaborare.
Riflettiamoci un attimo. Se c'è qualche pezzo fuori posto, vediamo di rimetterlo a posto... anche letteralmente, tanto più che è un divertente puzzle rimettere a posto i pezzi nelle strette scatole in legno facendo in modo che si chiudano! Grazie!

 
L'Accademia Milanese siamo sempre noi!
Il Circolo - Comunicati
Scritto da Fiorenza Viani   
Mercoledì 15 Novembre 2017 21:03

Il 9.11.2017 viene pubblicato sulla home page del sito della FSI il resoconto succinto dei Campionati Italiani Giovanili a Squadre di Scalea (http://www.federscacchi.it/). Cito dal sito "...La classifica finale ha premiato le seguenti squadre: U16 1° MONTEBELLUNA (a punteggio pieno), 2° ACCADEMIA MILANESE, 3° LE TORRI DEL VOMANO A...". Ma che sarà mai questa misteriosa società di scacchi, l'Accademia Milanese, che mescola la vetusta nobiltà del circolo che offre gli scacchi a Milano dal lontano 1881 con la vorace giovinezza del circolo che si onora di avere il settore giovanile più importante d'Italia?

 
La Challenge Italia Giovani va in pensione
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Domenica 06 Marzo 2016 17:23

marcoLa Challenge Italia Giovani, così come fu concepita nel 1996 (nella foto, un torneo Challenge del 1998 a Corsico) da Walter Ravagnati, Gianpietro Pagnoncelli e Valdo Eynard, va in pensione. Chiude i battenti e cede il posto ad una nuova edizione dalle caratteristiche più istituzionali e meno promozionali. Cambia radicalmente la gestione e cambia il responsabile: viene messo in pensione Ravagnati, collaboratore del CRL troppo indipendente e troppo scomodo, e la palla passa a Nicola Pino. La mole di lavoro enorme che Walter ha svolto in 18 (diciotto!!!) anni con passione e dedizione aveva come scopo ultimo la promozione dell'attività giovanile di base, rendendola visibile e dando la possibilità di valutare la crescita individuale di ciascun ragazzo, giorno per giorno.

 
«InizioPrec.12345Succ.Fine»

Pagina 5 di 5